Admin

Admin

Mercoledì, 18 Gennaio 2017 16:05

TACHIGRAFO: FORMAZIONE OBBLIGATORIA

Nel regolamento UE 165/2014 già si leggeva della obbligatorietà per le imprese di autotrasporto di garantire per i propri conducenti una formazione e istruzioni adeguate. La norma però non entrava nello specifico e per questo motivo molte imprese facevano “orecchie da mercante”, limitandosi per lo più alla semplice consegna del libretto di istruzioni dell'apparecchio ai propri autisti.

Il tachigrafo è un dispositivo complesso che deve registrare i tempi di guida e di riposo, assoggettati a determinate regole. Di per sé le regole sono volutamente generiche ed elastiche per adattarsi al regime di “lavoro mobile” ben diverso dal classico lavoro di ufficio dove si può entrare e uscire sempre ad orari fissi. Chi guida per lavoro, soprattutto nel settore del trasporto merci, lo sa bene che non esistono e non possono esistere date, turni e ore prefissate, e però nello stesso tempo devono esserci dei “paletti” per riposarsi e per riprendere fiato. Per questo motivo le regole sui tempi massimi di guida e sui tempi minimi di riposo sono sufficientemente elastiche da permettere un regime lavorativo ragionevole, accettabile sia dal datore di lavoro che dal lavoratore stesso, e però devono essere conosciute bene per essere utilizzate al meglio.

Nei corsi svolti sul tachigrafo digitale in questi mesi, è emerso in modo lampante come la maggioranza degli autisti non conoscano approfonditamente la materia, siano all'oscuro delle diverse eccezioni alla regola che invece in molti casi gli faciliterebbero la vita, siano al contrario terrorizzati dall'inserire dei dati sbagliati.
Ben vengano dunque i corsi che possono far conoscere meglio la normativa sociale dell'autotrasporto e il funzionamento pratico dell'apparecchio grazie all'intermediazione delle autoscuole e i soggetti più idonei ad erogare questo tipo di formazione.

Giovedì, 06 Ottobre 2016 08:33

DAL 2016 CAMBIANO I SEGGIOLINI PER AUTO

Nel 2016 sul mercato debutteranno diversi modelli di seggiolini per auto, per neonati e bambini fino a 4 anni, omologati secondo le novità introdotte dalla normativa europea i-Size (ECE R-129, entrata in vigore a luglio 2013).

Martedì, 28 Giugno 2016 10:35

Patenti D E DE

D1
Autoveicoli progettati e costruiti per il trasporto di non più di 16 persone , oltre al conducente, e aventi una lunghezza massima di 8 metri agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio di massa massima non superiore a 750 kg

Martedì, 28 Giugno 2016 10:01

Patente AM

Ciclomotori a due ruote (categoria Le) con velocità massima di costruzione non superiore a 45 km/h la cui cilindrata è inferiore o uguale a 50 cm3 se a combustione interna oppure la cui potenza nominale continua massima è inferiore o uguale a 4 kw per motori elettrici.

CARCERE FINO A 18 ANNI E ARRESTO PER CHI CONSUMA ALCOL E DROGHE. TUTTE LE MODIFICHE INTRODOTTE AL CODICE DELLA STRADA IN «GAZZETTA UFFICIALE» DA VENERDÌ 25 MARZO.

La nuova legge è la numero 41 del 23 marzo 2016, è stata pubblicata il 24 marzo sulla Gazzetta Ufficiale numero 70. Da 3 giorni quindi nel nostro Codice penale è presente il reato di omicidio stradale, all’articolo 589-bis. Ecco tutte le novità, illustrate da una circolare emanata dal ministero dell’Interno il 25 marzo.

La sospensione della patente, prevista quale sanzione accessoria, può essere disposta solo quando il soggetto sia titolare di abilitazione alla guida e l'infrazione principale venga rilevata quando il medesimo sia alla guida di un veicolo conducibile solo con il predetto titolo abilitvativo.

Venerdì, 26 Febbraio 2016 16:28

Patenti A1 - A2 - A

A1
Motocicli di cilindrata massima di 125 cm3 , di potenza massima di 11kw e con un rapporto potenza peso non superiore a 0.1 kw/kg;
tricicli di potenza non superiore a 15 kw.

Venerdì, 26 Febbraio 2016 16:27

Patenti B1 - B - B96

 

Venerdì, 26 Febbraio 2016 16:21

Patente BE

Complessi di veicoli composti da una motrice della categoria B e di un rimorchio o semirimorchio: questi ultimi devono avere massa massima autorizzata non superiore a 3.500 kg.

Venerdì, 26 Febbraio 2016 16:18

Patenti C1 - C1E - C - CE

C1
Autoveicoli diversi da quelli delle categorie D1 o D la cui massa massima autorizzata è superiore a 3.500 kg ma non superiore a 7.500 kg progettati e costruiti per il trasporto di non più di otto passeggeri oltre al conducente agli autoveicoli di questa categoria può essere agganciato un rimorchio la cui massa massima autorizzata non sia superiore a 750 kg.

Continua a seguici su Facebook

seguici

Amici Accademici

513919
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
2282
1114
10708
485898
42497
40266
513919

Your IP: 54.156.82.247
2017-11-24 20:11

La tua Accademia in Franchising

Franchising accademia italia

Sei un istruttore / insegnante e vuoi metterti in proprio? Il franchising accademia italia è la soluzione per te!

Scopri Come

Please publish modules in offcanvas position.