Pratiche auto e moto

Accettazione di eredità

Chiunque decida di accettare un veicolo in eredità, deve provvedere a trascrivere l’accettazione di eredità e ad aggiornare la carta di circolazione entro il termine di 60 giorni dalla data dell’autentica della firma sulla dichiarazione di accettazione dell’eredità. Il mancato rispetto di detto termine comporta sanzioni pecuniarie. In caso di più eredi, dei quali solo uno desidera intestarsi il veicolo, è necessario effettuare due successivi passaggi: prima si iscrive il veicolo a nome di tutti gli eredi e poi si trascrive a favore dell’unico erede che rimarrà il reale intestatario del veicolo.


DOCUMENTI NECESSARI
• Il certificato di proprietà del veicolo o il foglio complementare o la denuncia di smarrimento o la dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà di aver reso denuncia, indicando data e luogo dove è stata presentata la denuncia;
• Fotocopia di un documento di identità dell’erede ed eventualmente il certificato di residenza o dichiarazione sostitutiva di certificazione qualora la residenza non sia presente o non sia aggiornata;
• La dichiarazione di accettazione di eredità, nella forma di scrittura privata con firma dell’erede autenticata in duplice originale in bollo (il personale impiegato nelle sedi accademia Italia è autorizzato ad autenticare la firma cosi come i notai e gli impiegati degli uffici comunali, ai sensi dell’articolo 7 del decreto legge 223 del 4 luglio 2006);
• Copia autentica del testamento, se la successione risulta da questo;
• Il certificato di morte in carta semplice oppure la dichiarazione sostitutiva di certificazione se si tratta di discendente, ascendente o coniuge dell’erede.


E’ UTILE SAPERE CHE...
• Se l’erede è un cittadino extracomunitario residente in Italia occorre presentare anche il permesso di soggiorno valido oppure copia del permesso di soggiorno scaduto con allegata copia della ricevuta attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di rinnovo;
• Se l’erede è un cittadino italiano residente all’estero e iscritto all’A.I.R.E., nel certificato di residenza deve risultare l’iscrizione all’A.I.R.E. e la circoscrizione consolare di residenza con l’indirizzo all’estero oppure la dichiarazione sostitutiva di certificazione.

Continua a seguici su Facebook

seguici

Amici Accademici

425602
Oggi
Ieri
Questa settimana
Ultima settimana
Questo mese
Ultimo mese
Tutti
553
926
2190
413324
33939
38797
425602

Your IP: 54.162.10.211
2017-09-26 09:14

La tua Accademia in Franchising

Franchising accademia italia

Sei un istruttore / insegnante e vuoi metterti in proprio? Il franchising accademia italia è la soluzione per te!

Scopri Come

Please publish modules in offcanvas position.